DNF? ecco la top 5 scuse

DNF (Did Not Finish) è quando un atleta si ritira da una gara. Per molti atleti si tratta di un vero e proprio smacco, per altri motivo di frustrazione e vergogna. Soprattutto se ci sono in ballo scommesse, promesse o aspettative, diventare DNF può essere un’esperienza traumatica. 
Mi è già capitato di esprimere la mia opinione a riguardo, ma la ribadisco in due parole.
Se hai delle aspettative corri per gli altri. E se corri per gli altri vivrai male i tuoi ritiri. 
PS: se non ci fosse il rischio di non terminare una gara, le ultra non sarebbero così belle. 

Ad ogni modo, ecco la top 5 scuse per il DNF a cui ho assistito con le mie orecchie. Voglio infine dire: se proprio, inventatele per bene.

1)“ Mi deve aver punto qualcosa. Ho iniziato a sentire male alla gamba, e poi mi si è gonfiata, guarda un male.”

Atleta che non presenta evidenti segni di infezione alle gambe. 
Atleta che si è ritirato dalla Skyrace del Gran Sasso. 
Dolorosissima…puntura d’ortica?
image

2) “Non pensavo fosse così dura. Se lo avessi saputo sarei patito più piano." 

image


Classico esempio di corridore che "scoppia" perché è partito troppo forte.
Va tuttavia sottolineato che:
-il corridore, al massimo delle sue possibilità avrebbe concluso forse nelle ultime dieci posizioni della classifica;
-il corridore era impegnato nella CCC (98km)..
sei. partito. troppo. forte?

3)”Ho sbagliato scarpe.Troppo morbide, mi hanno imballato le gambe.“ 
Atleta DNF che motiva il ritiro di fronte agli amici. 
Ora,per come la vedo io: o hai ai piedi una delle seguenti perle di ingegneria per i piedi:
Teva Tevasphere image

Nike Air Max 95 ed.limitata "the running man” by Parra
image

Adidas Springblade
image

oppure, forse, ti stai inventando una cazzata.

4) Individuo 1 “Mi sono dovuto fermare che non funzionava più la frontale.”
individuo 2 “E quella di riserva?”
individuo 1 “Pure quella”
individuo 2 “hai fatto bene”

Mi pare ovvio.

5) “Non puoi capire, volavo. Stavo benissimo col gruppo di testa. Poi dopo, appena arrivati in cima, ho iniziato a soffrire la quota. praticamente non respiravo più, fortuna mi sono fermato.”

Atleta DNF al telefono con familiari o amici, steso sul prato accanto alla macchina, che motiva il suo DNF. Da evidenziare che durante la narrazione emetteva sonori colpi di tosse.
image 

E che la gara da cui si è ritirato erano le Finestre di Pietra.
Gara che si svolge in provincia di Alessandria, la cui quota massima raggiunta è di circa mille metri sul livello del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.