+ AGE SIXTEEN +

Case abbandonate. Erano quelle in cu vivevano gli operai che
lavoravano nell’industria siderurgica di Baltimora. Le fabbriche ora sono
chiuse, i muri crollano e i vetri sono spaccati a sassate.
molta gente è scappata dalla città, i quartieri rimanenti sono in mano alle
gang che si sparano per il controllo del territorio su cui spacciare droga.
Più di 200 persone vengono uccise in questa città. Tolta Detroit, Baltimora è
la città in cui vengono ammazzate più persone ogni anno negli USA, sette volte tanto
la media del resto degli stati.
Le aziende falliscono, il porto più grande degli Stati Uniti muore nel tempo,  le case vengono demolite, il degrado è padrone,
i gruppi etnici si scontrano. Entropia.
 

So give me more reasons to stay
I’ve got so many more to leave
Somehow summer’s habits followed me to spring
and there’s no need to talk about
what was never meant
(You can’t miss what you forget)

Dammi qualche ragione in più per rimanere
ne ho molte di più per andare
In qualche modo le abitudine dell’estate mi hanno seguito fino in primavera
e non c’è bisogno di parlare di cose
che non hanno mai significato niente
(Non può mancarti cosa hai dimenticato)

Gli Age Sixteen tenerono botta due anni, dal 2008 al 2010.
A leggere i loro testi mi sale un po’ di malinconia, perché gli Age Sixteen per
me hanno un potenziale enorme mai completamente esplorato. Loro non solo
facevano dell’ottimo emotive hardcore, ma i testi richiamano strofe si altri
gruppi (tipo quello sopra degli American Football) e ogni tanto si lanciavano
in cover come quella di Seven dei Sunny Day Real Estate.

image

Il loro stile è caratterizzato da una grande alternanza di
parti melodiche a caotiche.Gli AGe Sixteen sono solo una band di ragazzi da Baltimora, che scrivono dei testi molto profondi e hanno voglia di stare in tour.
Gli Age Sixteen hanno scritto un sacco di parole che forse non ci meritavamo.

wake up
we spend these days
restless
and waiting
those nights
i spent climbing through windows
they got me nowhere

and all of those things that i wanted
an insatiable lust for young flesh
i lost my youthful innocence so long ago
so
how sincere are your advances?
and how sincere are my replies?
anybodys can fill this hole

my God, this winter is killing me!
this cold air stings my face
it chills me down to the bone
leaving my bed has become a chore
and
i don’t know how much longer
i’m gonna last

i long for the warmth of the spring
and its promises of better things
coming into my life
saying farewell to this cold
has never felt so good
but the days are getting longer

and i still think fondly of these days past
time spent thinking of you
and the scent that’s stained my memories
a metallic kiss was all i could offer
but the weight is gone

“the season of singing has come”

all those words i wrote were for you
but you don’t deserve them

and i’d take them back
if i could
but i can’t control this pen in my hand
and i can finally see that
i don’t need you

how can i smile
and dream awake?

this future of wonder
of you
from under a dream to ensue and remove
tip toe
behind trees to a night i can’t forget
i’ll medicate my options
anything to kill regret


Age Sixteen – Peter Pan Complex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.