Right here

Questa canzone mi piace tantissimo.
In un periodo come questo è la cosa che mi fa sentire più vicino a tutti quelli che sono lontani. 

è inutile fare gli attori e dire cose che non si pensano, tutti hanno paura, io pure. 
Io ho una paura fottuta ogni volta che sento passare gli altoparlanti sotto casa che dicono cosa non si può fare e che devi rinchiuderti dentro casa. Mi spaventa, perchè a parte i morti fucilati di cui mi raccontavano i miei nonni (che avevano fatto la guerra, ed erano vissuti ai tempi della guerra civile fasci/partigiani) è il clima di paura che più mi fa terrorizza della guerra. 
Io ho paura di dover combattere e l’ansia di vivere. Non è una novità, in particolare la seconda l’ho sempre avuta, ed è per questo che mi trovo rintanato in un luogo di 10 abitanti e per cui sono andato a correre tutti i giorni. 
Se dovesse succedere qualcosa di veramente brutto, ho provato a vivere a pieno fino all’ultimo giorno.

Oggettivamente, se pure avrei voluto, non avrei potuto contagiare nessuno, visto che queste montagne sono dimenticate da qualsiasi persona e la logica di vivere le montagne come attività per stare bene qui ancora non esiste (la natura è ancora una cosa da sfruttare e basta ed è per questo che la caccia è ancora così diffusa o l’andare a prendere funghi o fare il bosco e basta). E se fossi vissuto che so, a Milano, non avrei messo il naso fuori casa. Ma la sfiga di vivere qui è diventata un privilegio enorme, in un tempo di pandemia globale. 

Siamo soli e questo è uno stato imprescindibile, acuito ancora di piu dalla situazione. Internet non mi fa sentire così vicino alle persone, credo sul serio che sia il pensare a qualcuno la cosa più importante. Io ho pensato a svariate persone e continuo a farlo e magari qualcuno pensa a me. 

Ancora una volta emerge il fatto che le persone a cui tieni e di cui ti puoi fidare, quelle per cui “ci sarai sempre”, a prescindere dal numero di volte in un anno in cui le vedrai, sono l’unico valore inestimabile della società. 


è grazie a loro che tieni duro nei momenti brutti in cui vorresti mollare. Tutti quei beni materiali che ti dicevano ti avrebbero fatto felice adesso sono a prendere la polvere in garage.  è grazie alle persone a cui tieni che ascolti una canzone e ti senti grato per ciò che hai. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.